INAIL diffonde i dati sugli infortuni e le malattie professionali

INAIL diffonde i dati sugli infortuni e le malattie professionali

L’Inail ha reso pubblici i dati completi relativi agli infortuni sul lavoro e alle malattie professionali segnalati fino a gennaio. Secondo i dati forniti, gli infortuni sul lavoro hanno visto un aumento del 6,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre le malattie professionali hanno mostrato una crescita significativa del 30,7%.

Questo incremento è stato rilevato in tutto il paese, coinvolgendo tutte le regioni italiane. È da notare che l’aumento ha interessato sia i lavoratori italiani che quelli stranieri, con un’impatto rilevante su diverse fasce d’età. Le categorie più comuni di malattie professionali rimangono quelle associate al sistema muscolo-scheletrico e al tessuto connettivo, oltre a patologie del sistema nervoso e dell’udito.

La divulgazione di questi dati rientra negli sforzi dell’Inail per promuovere la trasparenza e facilitare un’analisi approfondita sulla sicurezza sul lavoro e la salute dei lavoratori nel paese. L’Inail ha precisato che i dati pubblicati sono provvisori e richiedono un’attenta valutazione, specialmente per quanto riguarda gli infortuni mortali, che possono essere influenzati da picchi occasionali e tempi di elaborazione dei casi. Si consiglia quindi di attendere il consolidamento dei dati relativi all’intero anno 2024 per una visione più completa della situazione.

Condividi questa news:

Ultime News

CISPI - Centro Italiano Sicurezza, Prevenzione, Informazione
MAIN-MENU