Disturbi Muscoloscheletrici (DMS) nel Luogo di Lavoro

Disturbi Muscoloscheletrici (DMS) nel Luogo di Lavoro

I disturbi muscoloscheletrici (DMS) sono tra i disturbi più comuni legati al lavoro in Europa, colpiscono milioni di lavoratori e causano ingenti costi ai datori di lavoro. I DMS colpiscono schiena, collo, spalle e arti superiori e inferiori, comportano danni alle articolazioni e ad altri tessuti. I sintomi possono variare da lievi dolori a condizioni mediche gravi che richiedono cure mediche o assenze dal lavoro. I DMS si sviluppano nel tempo e sono spesso il risultato di una combinazione di fattori fisici, biomeccanici, organizzativi, psicosociali e individuali:

  • Fattori Fisici e Biomeccanici:
    • Movimentazione di carichi pesanti
    • Movimenti ripetitivi
    • Posture scomode e statiche
    • Vibrazioni, scarsa illuminazione, ambienti freddi
    • Ritmi di lavoro intensi
  • Fattori Organizzativi e Psicosociali:
    • Alta intensità lavorativa, bassa autonomia
    • Assenza di pause
    • Lavorare rapidamente e a lungo
    • Bullismo, molestie e bassa soddisfazione sul lavoro
  • Fattori Individuali:
    • Anamnesi medica
    • Capacità fisica
    • Stile di vita (fumo, mancanza di esercizio fisico)

Valutazione del Rischio

I datori di lavoro dovrebbero adottare un approccio olistico nella valutazione dei rischi, identificando e affrontando tutte le possibili cause di DMS. È importante coinvolgere i lavoratori nelle discussioni sui problemi e sulle soluzioni.

Piano d’Azione per la Prevenzione

Dopo la valutazione dei rischi, un piano d’azione dovrebbe includere:

  • Configurazione del Luogo di Lavoro: Adattare l’ambiente per migliorare le posture lavorative.
  • Attrezzatura: Utilizzare strumenti ergonomici.
  • Mansioni: Cambiare metodi di lavoro, pianificare pause e rotazioni delle mansioni.
  • Gestione: Creare una politica sui DMS per migliorare l’organizzazione e l’ambiente lavorativo.
  • Fattori Organizzativi: Migliorare l’ambiente psicosociale e promuovere la salute muscoloscheletrica.

L’EU-OSHA ha condotto ricerche pluriennali sui DMS lavoro correlati, identificando politiche e misure per la prevenzione e gestione dei DMS cronici. Le direttive europee e le strategie dell’UE in materia di sicurezza e salute sul lavoro riconoscono l’importanza di prevenire i DMS. Le normative includono la direttiva quadro sulla SSL, la direttiva sulla movimentazione manuale, e la direttiva relativa alle attrezzature munite di videoterminali.

Conclusioni

La prevenzione dei DMS richiede un approccio integrato che coinvolga valutazione dei rischi, partecipazione dei lavoratori e attuazione di misure preventive. Migliorare la salute muscolo      scheletrica dei lavoratori non solo aumenta il benessere individuale, ma è anche vantaggioso per le imprese.

Condividi questa news:

Ultime News

CISPI - Centro Italiano Sicurezza, Prevenzione, Informazione
MAIN-MENU