Aumento infortuni e morti sul lavoro nel Lazio

Aumento infortuni e morti sul lavoro nel Lazio

Nel 2024 i dati dell’Inail mostrano un preoccupante aumento degli infortuni e delle morti sul lavoro nel Lazio, con i decessi raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2023. Nel 2023 in Italia si sono registrate quasi 600.000 denunce di infortuni e oltre mille morti, un trend che potrebbe essere sottostimato.

In risposta a questa emergenza, un’importante associazione di manager ha presentato alla Regione Lazio cinque proposte per migliorare la sicurezza sul lavoro. Queste proposte includono premiare le aziende virtuose, potenziare l’educazione alla sicurezza, promuovere una cultura della sicurezza nelle scuole, finanziare sistemi di monitoraggio intelligenti e riconoscere il ruolo del responsabile della prevenzione come incaricato di pubblico servizio.

Queste iniziative mirano a stimolare un confronto serio e a migliorare concretamente la sicurezza nei luoghi di lavoro, con l’obiettivo di creare un ambiente più sicuro e sostenibile. La vicepresidente della giunta regionale ha annunciato l’avvio di un tavolo di lavoro con l’associazione per affrontare queste priorità, sostenuto da un fondo di 1,6 miliardi di euro del Fondo Sociale Europeo per la formazione specializzata.

Condividi questa news:

Ultime News

CISPI - Centro Italiano Sicurezza, Prevenzione, Informazione
MAIN-MENU